Oltre sessanta appuntamenti tra mostre, spettacoli, musica e presentazioni librarie, con un grande concerto in piazza per Capodanno e animazione nelle strade dello shopping cittadino. Tutto questo è il programma di ITER – Cultura & Identità, un ricco calendario che si estende fino all’aprile dell’anno prossimo e che culminerà con Sa Die de Sa Sardigna e la commemorazione di Giovanni Maria Angioy. Tema centrale, la valorizzazione dell’identità e la memoria storica di Quartu e della Sardegna.

Tra le manifestazioni in cartellone, presentazioni di opere letterarie, esposizioni di manufatti e artigianato, visite guidate all’archivio storico, teatro, tornei sportivi, seminari e spettacoli musicali, sempre con la Sardegna motivo conduttore. Per tutto dicembre e fino all’Epifania, artisti locali animeranno inoltre le vie cittadine, coprendo tutti i quartieri di Quartu con esibizioni musicali e dimostrazioni di pittura. Per i più piccoli, le vie del centro saranno animate anche dalla presenza di Babbo Natale in carrozza.

Il momento clou delle manifestazioni è previsto per le feste natalizie: il 23 e 27 dicembre con due grandi concerti di Natale (il 23 si esibirà la cantante-pianista Silvia Zaru, il 27 il Duo Amati, Bottiglione e Onnis), e un altro grande concerto la sera del 31, con l’esibizione in piazza Sant’Elena dei Non Soul Funky, gli Echo 80 e i Project Sound.